FAQ

Viste le nuove disposizioni del decreto ecobonus è possibile per la vostra azienda accettare il credito di imposta?


Gli interventi che rientrano nel Superbonus 110% sono: * Intervento sull’involucro per migliorare l’efficienza energetica di almeno due classi dalla C in poi e di una classe energetica per le classi A e B (Ecobonus); * Intervento per la riduzione del rischio sismico per le case che si trovano in zona 1, 2 e 3 (Sismabonus); * Installazione di impianti fotovoltaici. Siamo comunque in attesa del decreto attuativo che dovrà chiarire i molti aspetti ancora non ben definiti per tutti i soggetti coinvolti (privati, aziende, banche, assicurazioni, ecc.). Un incentivo interessante è quello di trovare o essere già proprietari di un terreno con una costruzione fatiscente da abbattere e ricostruire, mantenendo la stessa cubatura, permette di usufruire delle agevolazioni fiscali Ecobonus e Sismabonus. Va comunque fatta un attenta analisi per ogni caso specifico analizzato in maniera approfondita da un tecnico di fiducia.




Lavorate anche in Italia?


Si siamo un’azienda Svizzera che lavora internazionalmente




Dovrei realizzare un sopralzo con recupero sotto tetto costi di costruzione all'incirca sto aspettando che il geometra mi prepari i documenti


Se sono almeno 90/100 Mq abitabili possiamo fare un’offerta. Se è solo rifacimento del tetto e sotto quella metratura, le conviene rivolgersi ad un carpentiere di zona




Muri interni in cartongesso? Ma non posso nemmeno appendere un quadro.


Le pareti sono tutte rivestite esternamente con una lastra di cartongesso ignifuga e una lastra in legno-cemento che può appendere fino a 30 kg a punto.




Quanto è il prezzo a mq per realizzare una casa in bioedilizia?


Ci sono due tipologie di aziende che costruiscono in bioedilizia. Una produce unicamente case a catalogo (modelli standard) per cui sanno esattamente quanto costa produrle perché sono in serie e ripetitive. L’altra tipologia di azienda (la nostra) produce unicamente su progetti architettonici esclusivi del cliente, ogni progetto è diverso, per cui non facilmente calcolabile a priori.




Necessita di permessi particolari o urbanizzazioni? O si può posare anche su un terreno agricolo ?


Le nostre case sono come le case tradizionali (solo più performanti termicamente) per cui sottostanno a tutte le leggi edilizie in vigore sul territorio in cui vengono costruite.




Non mi piacciono, la mia casa la disegno io...


Infatti noi non vendiamo case a catalogo, ogni cliente di può realizzare la propria casa secondo i gusti e le necessità.




Una banca oramai se non hai almeno già 80% sul tuo conto per finanziare un progetto qualsiasi casa macchina o nuova attività non ti da niente lo stesso!!!!!!


Sui mutui ipotecari per la costruzione di case prefabbricate in legno, in generale quasi tutti gli istituti bancari offrono la finanziabilità fino al 70% della spesa e, sempre più spesso, richiedono alcuni requisiti di qualità che il costruttore deve possedere, come la certificazione S.A.L.E. (Sistema Affidabilità Legno Edilizia).




Si può fare sopraelevata la casa ...cioè appoggiata sopra? Grazie


Si possono fare le sopraelevazioni, anzi è particolarmente indicato il legno, in quanto pesa il 70% in meno della muratura tradizionale.




Può indicarmi il sito se ci sono esempi di case sui 100 mq con costi ecc.


Non abbiamo case a catalogo, ma costruiamo solo a progetto.




Quanti alberi vengono distrutti quanto ossigeno si toglie alla terra ? Per costruire una casa in bioedilizia?


Il legname utilizzato dalla nostra azienda è certificato PEFC. Il PEFC è la tua garanzia che la materia prima legnosa per carta e prodotti in legno deriva da foreste gestite in maniera sostenibile. Le foreste certificate sono regolarmente controllate da ispettori indipendenti. I seguenti principi sono parte integrante della gestione forestale PEFC. 1)Conserva la foresta come habitat per animali e piante. 2)Mantiene la funzione protettiva delle foreste nei confronti dell’acqua, del terreno e del clima. 3)Tutela la biodiversità degli ecosistemi forestali. 4)Verifica l’origine delle materie prime legnose. 5)Prevede il taglio delle piante rispettando il naturale ritmo di crescita della foresta. 6)Prevede che le aree soggette al taglio vengano rimboschite o preferibilmente rigenerate e rinnovate naturalmente. 6)Tutela i diritti e la salute dei lavoratori. 7)Favorisce le filiere corte. 8)Garantisce i diritti delle popolazioni indigene e dei proprietari forestali. Inoltre l’utilizzazione del legno come materiale edile fissa il carbonio per l'intero ciclo di vita dell'edificio. L’utilizzazione del legno genera meno emissioni di CO2 rispetto a quelle causate utilizzando altri materiali. La lavorazione di materiali di costruzione come il calcestruzzo, i mattoni, il vetro o l'acciaio richiede infatti un consumo energetico superiore. L'utilizzazione del legno permette e consente di prevenire l'aumento delle emissioni di CO2.




Che tempo di vita hanno queste case?!...si manutenzioni ce ne saranno di continuo,ma della struttura primaria?!...30-40anni?!...(forse se non intaccati da termiti,umidità...o altri agenti compromettenti)


Le case in legno certificate e costruite seguendo la regola dell’arte, hanno una durata pari alle costruzioni tradizionali in muratura. La struttura portante in legno, nelle nostre case sono protette da una lastra per lato in legno-cemento, ignifuga e idrorepellente a completa protezione della stessa. Il legno utilizzato deve essere in abete rosso, resinoso è inattaccabile da animali xilofagi, inoltre il legno da utilizzare nella bioedilizia deve essere stagionato correttamente e deve avere un massimo del 15% di umidità al suo interno. Oltre a quanto sopra esposto, la parete esternamente è protetta dal cappotto termico e internamente da una contro parete tecnica, chiusa anch’essa con un’ulteriore lastra di cartongesso antifuoco. Bisogna dimenticare l’idea delle case in legno come quella di uno chalet in legno a vista. Le case odierne una volta terminate non saprebbe riconoscerle se sono in muratura o in legno. Capiamo il fatto di essere prevenuti, ma la tecnologia ha fatto passi da gigante con i computer, con i telefonini, ecc.., ma anche nelle costruzioni.




Costruite con impianti geotermici?


Noi produciamo e costruiamo edifici a bassissimo consumo energetico, se il cliente ci richiede un “chiavi in mano” deliberiamo ad artigiani locali anche gli impianti, compreso il geotermico se richiesto.




Bisogna avere un terreno di nostra proprietà o vi occupate voi della ricerca?


Possiamo occuparci noi anche della ricerca terreno. Collaboriamo inoltre con una società che tratta terreni all’asta e spesso si fanno buoni affari.




Cari clienti.... Scordatevi modifiche però!!


Le modifiche si possono fare, sono anche più semplici della muratura, vanno solo smontati dei pannelli. Risposta di un utente: lavoro nell'edilizia da 40 anni, ogni modifica o ristrutturazione di case classiche comporta dei costi esagerati e per di più se si parla di appartamenti in palazzine, rischi di litigare con tutto il vicinato per i rumori di martelli demolitori e altro che sono veramente fastidiosi, modifiche in case in legno sono una passeggiata, un lestone , un avvitatore e nessuno si accorge che tu stai lavorando.




Se avessi le possibilità e il terreno la farei di sicuro in legno.... spero che un giorno faranno anche condomini e tutti gli altri edifici in questo modo


Ci fa molto piacere. La nostra azienda comunque realizza già condomini ad uso abitativo o commerciale in legno, fino a 5 piani fuori terra.




Su cosa viene posata la struttura ? E l'impianto fognario ?


Come le case tradizionali. Viene realizzata una platea d’appoggio e nella platea vanno inseriti i vari tubi di scarico.




Quanto dura la vita di una casa di legno e che manutenzione richiede per le pareti esterne e il tetto ,si possono applicare anche impianti fotovoltaici per produrre elettricità e riscaldamento per acqua calda nei sanitari ,e ancora si possono avere tutte le tecnologie di apertura portone garage ,e i pavimenti interni come sono ,e altra cosa resiste agli eventuali uragani ?


La vita delle case in bioedilizia (legno) dipendono da come si costruiscono, come accade anche nella muratura, se vengono realizzati edifici seguendo le regole e il buon senso, le case in legno possono essere pressochè eterne (esiste una casa in legno che ha oltre 730 anni-Casa betlemme Canton Svitto Svizzera). Le nostre case sono garantite 30 anni e assicurate con la polizza decennale postuma. Si possono fare tutti gli impianti che desidera e i massetti come nelle case tradizionali. Può istallare tutte le tecnologie che desidera. Le nostre case in bioedilizia (legno) non necessitano nessuna manutenzione, che non si debba fare con case tradizionali, il legno non è a vista, non costruiamo casette da giardino, ma case, ville ed edifici plurifamiliari e multipiano. I nostri edifici sono garantiti e testati per resistere a terremoti fino alla scala 9 Richter ed a uragani di grosse intensit




In quanto tempo brucia una casa in legno...brucia subito invece quella in muratura ci mette uno po...


Cosa succede in caso d’incendio nelle abitazioni in legno o bioedilizia. Purtroppo può accadere, come in tutte le costruzioni e l'incendio non parte mai a causa di una struttura in legno, ma per un corto circuito o una sigaretta accesa sul divano o nel letto o altri motivi. Ma affermare che la casa in legno brucia meglio e/o di più di una in muratura, vuol dire non conoscere le attuali costruzioni in bioedilizia ed è un'affermazione un po' banale e scontata. Il legno brucia a temperature molto alte, attorno ai 300° C. Mentre l’acciaio (usato nelle varie armature nelle case tradizionali) già a 500° C perde la sua caratteristica strutturale e si deforma in maniera irreversibile dopo appena 5 min. mettendo a serio pericolo la struttura portante e il crollo dell’edificio stesso. Inoltre negli edifici in legno il telaio portante o pannelli massicci che costituiscono l’ossatura dell’edificio stesso, si trovano all’interno di un pacchetto di vari materiali, le cui superfici esterne possiedono qualità ignifughe, come lastre speciali in legno-cemento e lastre di cartongesso REI, che rendono la parete certificata al fuoco EI 90 (90min.) e isolamento esterno a cappotto intonacato, anchesso certificato al fuoco (EI 60/90), le quali garantiscono un’adeguata protezione alla struttura portante. Nella malaugurata ipotesi che il fuoco subentri all’interno del pacchetto, il legno brucia molto lentamente, contrariamente a quello che si possa pensare, e dall’esterno verso l’interno, senza surriscaldarsi al centro, essendo un cattivo conduttore termico. Inoltre per quanto possa sembrare assurdo, se non si conoscono i principi fisici, il legno sviluppa una propria protezione mentre brucia, rallentando il processo grazie all’umidità contenuta e alla carbonizzazione (pari a 0,7 mm al minuto), garantendo la portata strutturale dell’edificio per un tempo maggiore rispetto alle costruzioni tradizionali. Le attuali certificazioni al fuoco e gli stessi vigili del fuoco attestano che le case in legno sono più sicure di quelle tradizionali.